Header Ads

Cina e Tibet (eps. 15 ) Yangshuo-Xi'an

Cina e Tibet   (eps. 15 )
Yangshuo-Xi'an




Giorno 16

1) L'ostello provvede anche per il transfer da Yangshuo all'aeroporto di Guilin (1h e 30, 300 yuan). Ma c'è un problema. La strada verra chiusa alle 6 per una gara di triathlon. Appuntamento alle 5:50. Alla notizia, raggiungo il Nirvana e scomodo Buddha. La notte avevamo spento il clima per non prenderci un malanno. Risultato: io ho lasciato la mia Sindone sul letto, mentre il mio sangue è generosamente concesso alle zanzare. Il volo è alle 9:35 con Air Changan per Xi'an. In aeroporto cerchiamo di fare il check-in. Ma c'è un problema. Non c'è il desk sul cartellone. Alle informazioni non parlano inglese. Ovviamente. Troviamo il desk. Facciamo la fila sbagliata. Carichiamo I bagagli sul nastro e...c'è un problema. La compagnia è una low cost. Non prevede bagaglio imbarcato (360 yuan). Pago. Ma...il bagaglio è sospetto e dev'essere ispezionato. Nostra Signora dell'Incoronata. Riusciamo a partire. Per essere una low cost, il volo è molto comodo. Piacevole. Ci sono parecchi australiani con noi. E un cinese accanto a me. Il cui alito mi ricorda la discarica di  Taverna del Re.


2) Arrivati alle 11:30 a Xi'an. Cerchiamo un deposito bagagli. Trovato nel terminal 2, scopriamo poi che è presente in tutti I terminal. Comodissimo. 40 yuan per 2 colli. Partiamo quindi in taxi per l'Esercito di Terracotta (220 yuan) Il tragitto dura un'ora e alle 13 siamo lí. Oggi è domenica e la gente è tanta. Il sito è peró enorme. Riusciamo a fare delle foto. Delle 3 fosse, la prima è quella impressionante. Ma noi un pò la conosciamo giá. Ne vedemmo alcuni in una mostra temporanea al Museo nazionale di Tokyo. Cosí non ci lascia a bocca aperta. Certo il sito è imperdibile. Non solo per la vastitá dello scavo o la cura dei dettagli di ogni singola figura. Ma perché Qin Shi Huangdi, col ferro e col fuoco, ha creato la Cina. Grossomodo nelle dimensioni che conosciamo, fatta eccezione per il Tibet.  La sua dinastia dá il nome al paese, quella successiva, la Han, famosa per il buon governo, all'etnia dominante. Certo, Qin s'è superato qui. Voleva difendersi dai suoi demoni. Non gli sará bastato. Alle 15, terminata la visita per intero, andiamo a prendere l'autobus, il 306, che porta alla stazione ferroviaria di Xi'an.



3) Fuori dal sito, abbiamo provato il roujiamo (panino con maiale) e un liquore di riso al sapore di vodka al melone annacquata. Al termine della bevuta, si rompe la ciotola. Almeno è igienico. Arriviamo a Xi'an per le 16:30 (10 yuan) e, preso il 611 (2 yuan), arriviamo nei pressi della Torre del Tamburo. Entriamo nel quartiere musulmano. E qui vediamo il vero spettacolo del mercato arabo. Un caos indicibile. Tutti vendono qualcosa. Donne con occhi orientali e velo. Sono hui. Musulmani cinesi. Arrivati qui o convertiti grazie alla Via della seta. Urlano. Richiamano la folla. Che riempie la strada e I vicoli circostanti. Carne, frutta, pane, dolci. Si inebriano tutti I sensi. Ci fermeremmo ovunque ma non possiamo. Certo queste carcasse di agnello mi sembrano troppo magre.



Il pensiero corre a Lobsang e ai pochi cani che ho visto, tra cui un pastore tedesco su un apecar. Cerchiamo nei vicoli la Grande Moschea. La troviamo. Diamo un'occhiatina da fuori. È in stile cinese. Sembra un tempio. Non entriamo. Ci godiamo un pó il mercatino di cineserie. Ottimo per chi vuole comprare souvenir. Ehi italiano. Ciao bella, conosco Italia e Spagna.


Il quartiere musulmano di Xi'an è molto piú originale e spontaneo della Wanfujing di Beijing. Lí, a partire dagli scorpioni, è tutto in funzione del turista. Siamo contenti di non essere andati alla cena spettacolo Tang Dynasty. Lo spettacolo è sotto I nostri occhi.


4) Al centro di Xi'an non troviamo taxi fermi. Dobbiamo prenderne uno al volo. Chiediamo "taxi?" a delle persone,ci guardano strano. Ne arriva verso le 19:00 uno. Si ferma, fa scendere due ragazzi. Ma hanno pagato? Saliamo direzione aeroporto. A quanto pare I taxi per l'aeroporto sono un problema qui. Come giá accaduto quando ci siamo spostati all'aeroporto per il volo per Zhangjiajie. Ci chiedono ora del volo, destinazione, nome del vettore, codice del volo. Resta solo il check-in. Arriviamo alle 20 (130 yuan). Ritiriamo I bagagli al deposito. Mancano cinque ore per il volo. Ma il viaggio non vuole finire. Il volo è posticipato di un'ora. Si parte alle 2. Mangio un pó di coreano vá. Sperando che non sia cane.




Sponsorizzazioni:
approfondimenti: Libri e guide sulla Cina
traduttori: traduttori lingua cinese

www.temporealechannel.com
#temporealechannel
#cinamon #cinaruco #cinamonroll #cinamonrolls #cinamoon #cinamonbun #cinabre #cinamonswirl
#cinarcik #cinar #cinammonlatte #cinamontoastcrunch #cinaminute
#tibet #cina #travel #photo #art #food 

Nessun commento

Powered by Blogger.