Post

Visualizzazione dei post da 2009

Rubriche



Si ammodernano , finalmente, le linee elettriche italiana

Dalle righe di "repubblica"una bellissima notizia. Come sostengono molti studiosi illustri ( vedi Rubia ) si è capito che per ottimizzare l'elettricità prodotta e risparmiare , non ultimo, dare un segnale per l'occupazione a livello nazionale, si è deciso di ammodernare i piloni elettrici e migliorare in alcuni casi, la linea. Una buona notizia ... Buona lettura!!

IL CONCORSO
Terna sceglie i migliori progetti e ammoderna la rete elettrica. Il concorso vinto dall'architetto Dutton  di ANTONIO CIANCIULLO

ROMA - "Proviamo a cambiare l'immagine di "soldati industriali" che i tralicci oggi hanno per andare verso piloni eleganti, ispirati alle foglie e agli alberi. Proviamo a trovare un dialogo con la natura perché i tralicci possano danzare con lei". È l'obiettivo che si era posto l'architetto HughDutton, dello studio Rosental di Torino. E lo ha centrato: si è piazzato al primo posto nel concorso per i tralicci d'autore bandito da Tern…

Trieste batte Aosta: è prima nella qualità della vita

Il viver bene abita a Trieste. È la provincia-capoluogo del Friuli Venezia Giulia ad aggiudicarsi il primato nella classifica sulla qualità della vita, l'indagine del Sole 24 Ore che mette a confronto il benessere nelle diverse aree italiane, giunta quest'anno alla ventesima edizione. Trieste scalza Aosta (vincitrice nel 2008, sesta quest'anno) ed è tallonata da altre due province del nord, Belluno e Sondrio. In coda scivola Agrigento, preceduta di poche lunghezze da Napoli e Caltanissetta. Nella top ten non entrano Milano e Roma, entrambe però in miglioramento: il capoluogo lombardo è 19ª e la capitale 24ª. Trieste è al secondo oscar, dopo il primo conquistato nel 2005, mentre Agrigento già aveva occupato l'ultimo gradino nel 2007. Quanto alle variazioni positive, si distinguono Macerata che sale al quarto posto (+14) e Rimini che avanzando di 29 posizioni entra nella top ten.

Uccisi dalla plastica i capodogli spiaggiati in Puglia

Incredibile ma vero!
Buste di plastica, pezzi di corda, scatole e contenitori di vari materiali sono stati trovati nello stomaco di quattro dei sette capodogli piaggiati in località Foce Varano, nel comune di Peschici, sul Gargano, in Puglia. La "scoperta" è stata compiuta dal professore Giuseppe Nascetti,pro-rettore dell'università della Tuscia, ritenuto uno massimi esperiti mondiali di parassitologia ed ecologia marina, chiamato come esperto a valutare le cause dello spiaggiamento e della successiva morte dei cetacei.

Secondo Nascetti, i capodogli potrebbero aver scambiato gli oggetti trovati nei loro stomaci per calamari, unico cibo di cui si nutrono. "Quello che sembrava il capobranco - spiega l'esperto - ne aveva lo stomaco colmo. Un pò meno gli altri tre. Ma la morte di tutti e sette gli esemplari è riconducibile al fatto che i tre capodogli che non avevano ingerito oggetti di plastica abbiano seguito il capobranco andando come lui a morire sulla spiaggia.…

Due auto ogni tre abitanti il triste record di Catania

CATANIA - Sulle piste ciclabili parcheggiano le auto, dentro i parcheggi vogliono costruirci i negozi mentre i rifiuti delle costruzioni finiscono nella raccolta differenziata. A Catania ogni iniziativa finalizzata a migliorare l'ecosistema urbano è contaminata da qualcosa che non c'entra niente mache ne condiziona il risultato finale. Come ha certificato impietosamente l'ultima ricerca di Legambiente, piazzando la città siciliana all'ultimo posto della speciale classifica sulla vivibilità ambientale dei capoluoghi di provincia italiani. "Però ha ripreso a funzionare l'illuminazione pubblica, la città era quasi tutta al buio - si schermisce il sindaco Raffaele Stancanelli (Pdl) - Quando mi sono insediato un anno e mezzo fa ho trovato una situazione disastrosa".

Oggi la raccolta differenziata è sotto la soglia del 4% e se qualcosa in più è spuntata è perché nel calcolo sono stati inseriti anche i rifiuti delle demolizioni edili. È pur vero che l'amminis…

Per le Dirette televisive su internet serve il via libera del governo

Dal giornale la republica apprendiamo una notizia, che ci coinvolge direttamente. Come sapete , anche TRC effettua dirette web, leggete questo aticolo

Festa D'inverno

Immagine
E' nella tradizione del nostro canale sponsorizzare tutto quello che è biologico e tradizione condadina. Questo evento è organizzato da un'associazione di mamme di marcianise (CE) ingambissime e piene di energia. Da anni lottano per il recupero del territorio e delle tradizioni. A questo evento vale la pena partecipare... si mangia bene !!!
Piazza Carità Marcianise (CE)

No nucleare, no carbone Monaco si riscopre ecologica

Da un articolo de "la repubblica" si legge:
"
La capitale della Baviera vuole convertire la copertura del suo fabbisogno di energia: dal 2015 le utenze private, dal 2025 anche quelle industriali e commerciali  dal corrispondente ANDREA TARQUINI

BERLINO - No al nucleare, no al carbone: siamo una metropoli tra le più moderne del mondo, vogliamo diventare una metropoli che usa e consuma solo energia ecologica, da fonti rinnovabili: eolica, solare, idroelettrica. La scelta è di Monaco di Baviera, la postmoderna, iperindustriale e ricchissimacapitale bavarese. La quale ha deciso di approfittare del prossimo addio al nucleare per convertire a fondo la copertura del suo fabbisogno d'energia: prima, cioè dal 2015, la totalità delle utenze private, poi dieci anni più tardi, dal 2025, anche quelle industriali e commerciali dovranno ricevere dall'azienda dell'energia elettrica cittadina, la Stadtwerke Muenchen (SWM) soltanto energia ecologica.

E' una scommessa nuova, p…

Gli Ebrei e la Palestina

Gli Ebrei giungono in Palestina circa 1500 anni prima della nascita di Cristo,nel corso di questo periodo avevano conosciuto la schiavitù in paesi stranieri;comunque erano riusciti a costituirsi una forte coscienza nazionale sulla base di una salda convinzione di essere il popolo eletto di Dio e nel corso dei secoli avevano sviluppato una peculiare cultura dell’esilio e del ritorno. Tale cultura si era mantenuta intatta anche dopo che i Romani tra il 70 d.c, distruzione di Gerusalemme,sotto l’imperatore Tito della dinastia dei Flavi ed il 135 d.c, rivolta di Bar Kocheba avevano definitivamente condannato il popolo ebraico ad abbandonare la Palestina costringendolo a disperdersi nel bacino del mediterraneo:comincia cosi’ la Diaspora,destinata a protrarsi per quasi 2000 anni. Con il tempo gli Ebrei persero l'originaria identita' fondendosi con gli altri popoli,mentre la maggior parte di essi si organizzo` in comunita` separate continuando a praticare il culto dei loro padri e a…

LE INVENZIONI

Fornello solare, lavatrice a noci così la casa diventa "verde"
Ecco le sette idee più ingegnose per coniugare utilità domestiche e minimo impatto ambientale di SARA FICOCELLI
Casa pulita vuol dire anche risparmio e produzione di energia. In tutto il mondo, è un fiorire di concorsi, e quindi di idee. Ne abbiamo scelte sette molto innovative.

Il fornello solare. A infilare il sole in una scatola non ci aveva mai pensato nessuno. C'è riuscito Jon Bohmer inventando Kyoto Box, il fornello a energia solare che gli è valso il primo premio del Climate Change Challenge 2009, il concorso per l'invenzione più "eco" organizzato dal Forum for the future. Il fornello (costo di realizzazione: 5 dollari) è di piccole dimensioni, produce calore grazie all'energia solare e sarà utilissimo a quei due miliardi di persone che vivono al limite della sopravvivenza e hanno il sole come unico patrimonio. Permetterà loro di disinfettare l'acqua e renderla potabile, riscaldarsi …

Cambiano i confini con la Svizzera

Le linee stabilite nel 1861 andranno modificate in base al movimento dei ghiacci sulle vette. Il Parlamento autorizzerà una commissione mista per definire la nuova frontiera di VINCENZO NIGRO
Per millenni la natura ha imposto la sua legge all'uomo. Poi l'uomo ha iniziato a modificare la natura, a imporre che le sue ragioni contribuissero a modificare il mondo. Spostando il corso dei fiumi, bucando le montagne, rimuovendo o costruendo intere isole. Ogni tanto la natura si vendica, e impone all'uomo di cambiare molte cose. Anche i confini tra gli Stati.

Ma siccome per cambiare i confini bisogna modificare i trattati, adesso la natura cambia le Leggi degli Stati, quelle votate dai Parlamenti.

Italia e Svizzera si preparano a cambiare i loro confini perché il riscaldamento climatico sta sciogliendo i ghiacciai. E in alta quota, se cambiano i profili dei ghiacciai, cambiano le linee che dividono uno Stato dall'altro. Tutti sanno che i ghiacciai si ritirano, si riducono: l'…

Appennino, i torrenti inghiottiti dagli scavi dell'Alta velocità

Viaggio nel Mugello dove il sistema idrico è stato distrutto e le falde sono precipitate di centinaia di metri. Dove un tempo proliferavano trote, gamberi e vegetazione protetta ora ci sono solo profondi canyon dall'inviato PAOLO RUMIZ

SAN PIERO A SIEVE - Non servono sismografi per capire dove passa il tunnel dalla Tav tra Bologna e Firenze. Basta seguire una traccia di foreste rinsecchite, alvei vuoti, macerie. Persino i cinghiali rifiutano di vivere lassù. Sopra la "grande opera" esiste una scia di "grandi disastri" che la segnala fedelmente.

L'abbiamo percorsa, verso Nord, e per capire ci è bastata la parte toscana. Il Mugello, snodo cruciale dello scavalco appenninico. I danni li hanno appena quantificati i giudici: 150 milioni di euro solo per lo smaltimento abusivo dei terreni di scavo. Poi vengono i cantieri abbandonati, le cave e le frane.

Il peggio è il sistema idrico distrutto: per ripagarlo non basterebbe una mezza finanziaria. Fra 750 milioni e un …

TATA: LANCIA ''NANO'', CON 2 MILA DOLLARI L'AUTO PIU' ECONOMICA AL MONDO

(ASCA-AFP) - Mumbai, 23 mar - Tata Motors lancia l'auto piu' economica al mondo, chiamata Nano. La nuova vettura costa appena 100 mila rupie, pari a circa 2 mila dollari. Tata punta alla middle class dell'India. La domanda dovrebbe essere ben superiore all'offerta che per il primo anno sara' tra 30 e 50 mila auto in attesa del completamento del nuovo stabilimento nell'ovest dell'India.

Paura in orbita, rottami spaziali troppo vicini alla Iss. Allarme rientrato

L'allarme è rientrato, la situazione a bordo della stazione è tornata alla normalità. Ci sono stati momenti di apprensione. L'impatto di questo seppur piccolo frammento avrebbe potuto causare conseguenze catastrofiche; per fortuna tutto è tornato alla normalità". Lo ha detto al Tg1 l'astronauta Roberto Vittori, che ha partecipato a due esperienze spaziali nel 2002 e 2005, le missioni Marco Polo e Eneide.
"La stazione spaziale - ha ricordato Vittori - è un ambiente particolare: siamo al di fuori dell'atmosfera, lontani da tutto e da tutti. La vita quotidiana al di fuori della stazione ti porta a non pensare a quelle situazioni potenziali di crisi che potrebbero esplodere in qualunque momento. Quando l'emergenza suona a bordo - aggiunge l'astronauta - l'equipaggio indossa la tuta, uno scafandro che protegge i cosmonauti e poi di corsa si va nella scialuppa di salvataggio la Soyuz". Quanto al rischio di impatto con i detriti spaziali Vittori ha d…

"Benefici politici !"

La pensione in anticipo, l'auto blu, l'indennità che migliora la vita: radiografia del Palazzo. Dove tutto costa meno ed è più facile
Nel Belpaese dei privilegi quell'extra che rende diversi
di ANTONELLO CAPORALE

Sarà un anno orribile questo, l'ha garantito ieri Giulio Tremonti. La fila dei disoccupati agli angoli delle fabbriche misura oramai esattamente la distanza che separa la moltitudine, di ogni ceto, razza, lingua e religione, dagli eletti. Segno dei tempi è il ragù politico, il piatto di pasta servito alla buvette dei senatori il cui costo - collassato a un euro e cinquanta centesimi per deliberata e generosa scelta del gestore del catering - è stato fatto subito risalire dal presidente del Senato a un euro e ottanta, più in linea e rispettoso dei sentimenti dell'opinione pubblica.

C'è una parola, una sola, che pone alcuni lavori fuori dal comune, li innalza e li tonifica: il privilegio. L'extra che cambia il corso della busta paga, consola la vita anc…

L'allarme dell'Independent "Nuove centrali più pericolose"

E in Italia monta la protesta contro l'accordo sul nucleare siglato dal governo con la Francia
ROMA - In caso di incidente, le centrali nucleari di nuova generazione sono più pericolose dei vecchi impianti che dovrebbero sostituire. A mettere in luce questo rischio è un'inchiesta del quotidiano britannico The Independent. Il giornale prende in esame i nuovi Epr (European pressurised reactors), i nuovi reattori che verranno costruiti in Gran Bretagna, ma anche in Italia, dopo l'accordo siglato oggi da Berlusconi e Sarkozy. Intanto, monta la protesta delle organizzazioni ambientaliste, da Greenpeace a Legambiente, contro il ritorno al nucleare. E le voci dissonanti si fanno sentire anche dall'opposizione, dal Pd a Prc, mentre i verdi si dicono "pronti a un referendum".

La denuncia dell'Independent. Il quotidiano britannico cita alcuni documenti di natura industriale che provengono anche dalla azienda francese Edf, la stessa che ha appena sottoscritto un accor…

COMPUTER: IL 2009 SARA' ANNO NERO, PREVISTO CALO VENDITE DELL'11,9%

(ASCA-AFP) - Washington, 2 mar - Le vendite di personal computer nel mondo scenderanno nel 2009 a 257 milioni di unita', con un calo dell'11,9%, il peggiore nella storia dell'industria del settore. Lo rivela uno studio della societa' di ricerche di mercato Gartner, secondo il quale il crollo delle vendite sara' piu' o meno equamente diviso fra mercati emergenti (-10,4%) e quelli cosiddetti ''maturi'' (-13%).

''Anche l'industria del Pc dovra' affrontare la crisi globale, con gli utenti che saranno costretti ad allungare la vita dei propri apparecchi'', si legge nel rapporto Gartner.

A salvare il settore ci sono ancora i mini-notebook, che nel 2009 dovrebbero essere acquistati in 21 milioni di esemplari, contro gli 11,7 del 2008.

Da Londra a discarica africana viaggio illegale del televisore

Greenpeace l'ha seguito col Gps. L'indagine è durata tre anni e conferma il giro di affari degli scarti inquinanti e tossici prodotti in occidente
di MARCO GRASSO
( www.republica.it)
Una Gomorra in versione anglosassone porta alla luce quello che molti sospettavano, pur senza conoscerne l'esatto meccanismo: lo smaltimento illegale dei rifiuti è un problema globale e riguarda molti Paesi ricchi che usano il sud del mondo come una discarica abusiva, in sfregio alle leggi europee. Un'indagine di Greenpeace, portata avanti in collaborazione con il quotidiano The Independent e l'emittente Sky News, ha tracciato il percorso di un televisore rotto attraverso un sistema satellitare. L'apparecchio, che per legge non avrebbe potuto uscire dalla Ue, ha invece percorso un viaggio di 4500 miglia, dal porto Tilbury nell'Essex, fino a Lagos, capitale della Nigeria, dove l'équipe lo ha recuperato prima che finisse in un sito a cielo aperto, che accoglie ogni giorno monta…

La gara di chi svaluta di piu'

(ASCA-SALEX) - Roma, 19 feb - Dopo la Tarp1 (troubled asset relief program), presentata da Bush prima della scadenza del proprio mandato, la Tarp2, presentata da Obama poco dopo il suo insediamento alla Casa Bianca, ecco che sempre dagli States, arriva la Horp1 (in un perverso gioco di sigle, anche noi ne inventiamo una) ovvero la Home owners Relief Program.

Il piano in questione e' di 75 miliardi di dollari e dovrebbe aiutare i possessori di case ad uscire dall'empasse legata alla caduta dei prezzi del settore immobiliare e dalle difficolta' economiche (in Usa si perdono 500 mila posti di lavoro al mese circa) di molti di coloro che ne hanno il possesso dovendo pagare pero' una sostanziosa rata del mutuo.

Il programma prevede un aiuto in termini di abbassamento dei tassi di interesse (ma sotto zero non possono andare) e di incentivi nei pagamenti dei ratei. In sostanza l'amministrazione Obama cerca di sostenere sia i prestatori di denaro (Tarp) ovvero gli Istituti d…

Chi ti vuole bene ti renderà polvere

Interessante articolo comparso su un giornale spagnolo. Argomenti
interessanti che trovano spazio solo al di fuori dei confini italiani,
e fanno capire come, ormai, siamo visti dagli altri paesi.Pubblicato sabato 31 gennaio 2009 in Spagna dal [El periódico de Aragón]Un'opera pubblica di importanza, vale a dire, che superi i 50 milioni
di euro, non viene finita in Italia prima di sei anni. In Spagna sono
tre. Le scarse tratte ferroviarie dell'alta velocità costano in Italia
quattro volte più che in Spagna. Tuttavia la tratta Barcellona-Madrid
richiede meno tempo di quella Roma-Milano, che è più corta.
Un processo sui contratti incompiuti non si risolve in Italia prima di
quattro anni. In Spagna sono due, in Francia uno, in Gran Bretagna 200
giorni. In Italia si aspetteranno otto anni per risolvere un caso di
ipoteca insoluta, In Spagna un anno, in Danimarca sei mesi.
Questi dati sono parte di un devastante articolo di Alexander Stille
per il New York Review, basato su ponderati studi di Gi…

Fwd: l'eolico leader nella produzione di energia elettrica in europa

un interesante articolo sulla produzione in europa di energia
elettrica che, dimostra come le tecnologie alternative siano leader
nella produzione elettrica con costi per l'ambiente intorno allo zero.

Bruxelles, 3 feb. (Apcom) - Per la prima volte, nel 2008 la capacità
installata nell'eolico ha superato quella di qualsiasi altra
tecnologia per la generazione di elettricità nell'Ue. Lo afferma
l'Ewea, l'Associazione europea dell'energia eolica, secondo cui questo
settore è stato responsabile, da solo, del 43% di tutta la nuova
capacità installata, più del gas, del nucleare o del carbone. Le nuove
centrali costruite l'anno scorso hanno complessivamente una capacità
di 19.651 Megawatt, di cui 8.484 MW da turbine eoliche, 6.932 MW da
impianti a gas, 2.495 MW da installazioni alimentate a petrolio, 762
MW da carbone e 473 MW da idroelettrico. Nel 2008, il totale della
capacità installata dell'eolico operante nell'Ue è stato pari a 64.949
MW, con un aumento del 15% ris…

Si allo sbarramento del 4% per L'Europee

Da Gazzetta del Sud del 29.1.09.
Da martedì la legge alla
Camera. C'è l'ok di Pd, IdV e Udc: si bruceranno le tappe
Europee,
sbarramento al 4% Tutti d'accordo.
inedito accordo tra maggioranza e
opposizioni per l'introduzione della sola soglia di sbarramento del 4%.
Martedì 3 febbraio l'aula della Camera inizierà l'esame della legge
che, entro la settimana, verrà approvata per poi passare al Senato.
Fuori dal "Palazzo" gridano all'inciucio "golpista" i piccoli partiti,
quelli della sinistra e quelli della destra, gli agnelli sacrificali
dell'accordo. Il ministro per i Rapporti con il Parlamento Elio Vito ha
concluso il suo giro di consultazioni con i gruppi parlamentari per
verificare se ci fosse l'accordo su una legge che introduca solo la
soglia del 4%, lasciando intatte le preferenze. E, dopo il sì incassato
martedì da Pd e IdV, e il "nulla osta" dell' Udc, in mattinata ha
incontrato Lega e PdL.
Anche dai due gruppi della maggiora…
Oltre l'80 per cento delle emissioni di inquinanti "ad effetto serra" e piu' del 90 per cento delle emissioni all'origine del fenomeno dell' "acidificazione" sono state generate dalle attivita' produttive, mentre quasi il 20 e' attribuibile alle attivita' e ai comportamenti quotidiani delle famiglie. I dati della rilevazione riferita al periodo compreso tra il 1990 e il 2006 sono stati resi noti dall'Istat. L'elemento piu' preoccupante e' che la ricchezza generata dalle attivita' manifatturiere, in particolare il settore agricoltura ed energetico, in termini di creazione di valore ed occupazione, non e' in grado di compensare i danni procurati alla salute e all'ambiente.Tra le attivita' produttive che piu' contribuiscono alle emissioni di inquinanti figurano le attivita' manifatturiere, da cui proviene il 27,1 per cento delle emissioni complessive di gas ad effetto serra, il 18,6 per cento del tota…

Siamoltre un miliardo di navigatori in internet

Sottopongo alla vostra attenzione quest'articolo per comprenderemelio
l'importanza che avrà il web e quindi la web tv nel nostro futuro:WASHINGTON - Il mondo è sempre più online: per la prima volta, il
numero di utenti ha superato quota un miliardo, circa della
popolazione mondiale. La Cina e gli Stati Uniti sono i paesi in cui si
trovano il maggior numero di navigatori, ma in generale è il versante
pacifico dell'Asia a fare la parte del leone: il 41% degli accessi al
web avvengono da lì. A proclamare il superamento del traguardo del miliardesimo
internettiano è stata la società specializzata comScore, che si occupa
di studiare il traffico sulla Rete. Secondo i ricercatori, l'evento è
avvenuto nel mese di dicembre e rappresenta - nelle parole del
presidente di comScore, Magid Abraham - "una significativa pietra
miliare nella storia di Internet". Il miliardo di utenti è un'altra
testimonianza, per Abraham, dell'esistenza di una "comunità globale
sempre più int…

Popular Posts

Gösser la Birra Austriaca

Loburg, lo champagne delle birre

Festival Barocco Napoletano quarta edizione.