Header Ads

Il "tagliere" di Birra



Questa volta, al Beer Hunter, proviamo il "tagliere" con quattro tipi di birra, da sinistra a destra.
Gradi plato crescente.

Taras Boulba, Belgian Ipa

DI colore dorato, velato , con un impeccabile cappelo bianco di schiuma fine, cremosa, molto persistente. Ricca di complessi sapori di lievito, luppolata alla perfezione e beverina. 4,5% di alcol, questo sua basso grado alcolico la rende ottima anche per bere qualcosa di fresco in una giornata calda. Decisamente piu' amara di una "standard" ale Belga. In bocca molto morbida e pulita, beverina senza mai essere eccessivamente acquosa.
La particolarità di questa birra è anche nella storia della Brasserie de la Senne, la birreria che produce questa Birra, che rappresenta un po' la storia dei  birrifici a Bruxelles.
In un momento storico, in cui si contavano oltre 100 birrifici nella città, acquisizioni e chiusure, fanno incontrare, Bernard Leboucq, che aveva un birrificio chiamato Sint-Pieters, come il nome della cittadina che l'ospitava, poi chiuso e un avventore, Yvan De Baest, insieme fondano  Brasserie de la Senne.
Loro, non avevano un impianto proprio, ma incominciano a produrre, utilizzando impianti terzi, la birra De Ranke.
Mentre le birre che producevano stavano guadagnando piu' consenso, sembrava tutto pronto per l'apertura della loro birreria, quando un furto a casa di Yvan, rubarono il PC in cui, al suo interno, c'erano le ricette e i documenti per il loro prestito bancario utili per aprire la loro birreria.
Nulla è perduto, dopo alcuni mesi aprirono il birrificio. Siamo nel 2010.. Nei locali situati nella Steenweg op Gent 565, a Bruxelles.
Le ricette e le etichette che accompagnano le loro bottiglie sono tutte realizzate da Yvan e Bernard.
La Taras Boulba fu brasata per la prima volta nel 2005, sembra che la realizzarono solo per loro, come birra per dissetarsi.
disponibile in  Confezioni: bottiglie da 330 ml; 6 / 750ml bottiglie di champagne rifinite con tappo di sughero, fusti da 30 litri
Giudizio: Non delude le spettative, beverina e dissetante.

BereNice witbier

Birrificio tutto italino, ci troviamo nel Lazio, in provincia di Latina, East Side.
Il progetto prende vita come Eastside Brewing nel 2013 grazie alla passione di Luciano e all’intuito di Alessio che da subito crede nelle potenzialità
dell’amico Birraio, di lì a breve il team si completerà con altri tre soci.

Birra ad alta fermentazione, non pastorizzata, non filtrata, rifermentata e affinata in fusto e bottiglia.
grado alcolico 4,6 %
Di colore giallo paglierino, leggermente velata, con schiuma bianca e dalla buona persistenza.
L’aroma è molto pronunciato con scorze di agrumi in evidenza e sentori di frutta tropicale in secondo piano.
All’imbocco c’è una leggerissima nota di cereali subito messa in “disparte” dagli agrumi, con il limone in evidenza,
seguita da passion fruit e coriandolo. Il corpo è snello e la carbonazione medio alta per facilitare la bevuta.
Giudizio: il gusto è anonimo e piatto, sembra essere scesi di grado alcolico rispetto alla birra di prima. approfondiremo.

Kuhbacher Bier Weisse

Direttamente dalla baviera, la patri a della birra, anzi no, da una filiale tutta italiana in valle d'aosta. Proprio così, il legame Italia-Germania è sempre rimasto molto forte, tale che la festa della Birra Kühbacher, organizzata dal Gruppo Folkloristico di Gressoney, ha acquisito negli ultimi 30 anni sempre più importanza in Valle d’Aosta e non solo.
Nel 2012, in occasione del giubileo dei 150 anni del birrificio, è stato deciso di costituire, insieme ad alcuni esponenti del ramo italiano della famiglia, la Kühbacher S.r.l. al fine di importare e distribuire la Birra in Italia.
Detto questo , passiamo alla birra. Dal 1516 vige ancora il decreto sulla purezza della birra", che imponeva la produzione utilizzando solo acqua, malto, luppolo e lievito nella produzione delle loro birre, ecco la Kühbacher Bier.
Quella che abbiamo bevuto è una weisse versione scura della  Weizen che in genere conosciamo, prodotta con malto tostato, colore mogano, aroma di malto supportata da sapori fruttati e aromatici tipici della Weizen ma con un carattere torrefatto limitato e non invasivo.
Giudizio: Buona si sente il malto tostato che dà un valore aggiunto al gusto weisse e non delude al consumatore amante del genere.

Birranova Novatripel Tripel

Una birra prodotta in Italia da una birreria pugliese, nel piccolissimo paesino di Triggianello una frazone di Conversano in cui dal 2007 si produce birra artigianale di qualità.
La birra, stile tripel Belghe,  è dorata intensa, con un capello di schiuma bianca. Il naso molto ricco porta forti suggestioni di frutta a polpa gialla, di agrumi e sopratutto di spezie. Al palato presenta un attaco dolce mieloso e prosegue fedele il profilo olfattivo presente al naso.
Giudizio: Buona molto secca, un po' troppo rispetto a una classica Belga e bassa di gradazione rispetto gli standard.






Nessun commento

Powered by Blogger.